Il cuore sportivo della Toscana Costa Etrusca: fare sport in Val di Cornia

Grazie alla sua posizione, alle sue caratteristiche morfologiche e alle sue peculiarità territoriali, la Val di Cornia risulta la meta ideale per chi ama praticare sport, stare all’aria aperta e a contatto con la natura.

Oltre alle colline dell’entroterra, destinazione ideale e tutta da scoprire per gli amanti del trekking e del nordic walking, ma anche per chi ama spostarsi sul territorio in bicicletta o a cavallo, sulla Toscana Costa Etrusca non manca l’occasione di fare vela, immersioni e di praticare tutti gli sport terrestri e acquatici più amati.

Proprio il nostro mare a Settembre sarà il palcoscenico per il pluri-campione mondiale di apnea Stefano Makula, che si immergerà nelle acque vicino a Piombino per tentare di superare l’attuale record del mondo, corrispondente a 200 m in apnea lineare.

La vocazione di questo territorio a patria dello sport è comprovata anche dai molti campioni che ha saputo regalare allo sport italiano e internazionale, il cui nome è siglato sull’Albo d’Onore dello Sport, istituito dalla città di Piombino nel 2007, che ogni anno si arricchisce di nuovi atleti e fuoriclasse.

Tra i molti si possono citare diversi campioni che hanno preso parte alle Olimpiadi, come Ullo, Bianconi, e Zinali, che hanno vinto titoli mondiali ed europei, come Barozzi, Meloni, Caramante, Ciaffarafà, Piacentini, Benvenuti, e Tolomei, diversi campioni italiani, tra cui Fontanella, Volturara, Bartoloni, Audano, Gorini, Paoli, Poggianti, Muzz, e anche allenatori, tecnici e benemerenze che si sono distinti per i loro successi e meriti sportivi.

In questo quadro si inserisce la decisione della città di Piombino di presentare la sua candidatura a Città Europea dello Sport 2020, che è stata presentata ufficialmente lo scorso 26 maggio nella Sala Conferenze del Phalesia.

Nel dossier del progetto di candidatura fornito ad ACES Europe, sono stati illustrati i numeri della candidata, che può vantare la presenza di circa 60 impianti e 80 società sportive sul territorio, e gli interventi e le iniziative che intende portare avanti affinché lo sport diventi il motore del territorio.

Lo sport in Val di Cornia infatti può essere vissuto in tutte le sue declinazioni e a tutte le età:

  • come strumento di benessere, solidarietà e inclusione, attraverso le iniziative rivolte alla terza età, ai disabili e ai rifugiati;
  • come strumento di educazione e formazione, grazie ai convegni sul tema e ai progetti attivi portati avanti con le scuole e il mondo dell’Università e della ricerca. Si pensi all’Incontro Nazionale sulla Psicologia dello Sport, in programma per il prossimi 16 -17 giugno, e ai laboratori didattici per le scuole sul tema delle Olimpiadi a Populonia proposti dalla Parchi Val di Cornia SpA.
  • come strumento per incentivare il turismo, grazie alla collaborazione con i più attivi soggetti del territorio, per promuovere iniziative ed eventi di grande attrattiva e rendere la Costa degli Etruschi una meta da frequentare in ogni periodo dell’anno.

Chi ama vivere lo sport, o vorrebbe praticarlo, o mettere alla prova le sue capacità, non può perdersi l’Outdoor Sports Festival che si svolgerà nel week end dell’1- 2- 3 giugno a Baratti, con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Piombino e della Parchi Val di Cornia SpA.

In queste giornate dense di emozioni, potrete assistere e partecipare a gare e competizioni che vi faranno vivere il lato più bello dello sport in Val di Cornia, come i tornei di beach tennis e beach volley, le corse sulla spiaggia o il trail running Storm the Castle alla conquista del castello di Populonia, che attraverserà anche il Parco archeologico di Baratti e Populonia unendo sport e archeologia.

Tra le esperienze aperte al pubblico, questa manifestazione propone originali percorsi a piedi o a nuoto, archeotrekking e swim trekking, alla scoperta delle bellezze naturali e archeologiche del promontorio.

Chi poi ha sempre sognato di volare, non può perdersi il lancio in tandem in caduta libera, che vi permetterà di librarvi nel cielo sopra il Golfo di Baratti, saldamente ancorati a un istruttore di Sky Dive che penserà alla vostra sicurezza.

Inoltre ogni giorno dalle 9.30 alle 18.30 sarà possibile avvicinarsi ad alcuni tipi di sport più particolari e avventurosi, provandoli sotto la guida di istruttori esperti: dal golf allo yoga, dal surf al kayak ad altri sport acquatici, vi regalerete un’esperienza unica all’insegna del divertimento.

L’appuntamento di questo fine settimana sarà una tre giorni sportiva per tutta la famiglia, perché sono previste anche attività pensate apposta per i bambini, come delle divertenti esercitazioni di Tree Climbing e un’appassionante Caccia al Tesoro naturalistica, per imparare a conoscere e ad amare l’ambiente divertendosi.

Se dopo tutte queste emozioni e attività sportive vi venisse fame, il Festival ospita stand gastronomici con i prodotti tipici del territorio, di terra e di mare, accompagnati dagli ottimi vini delle nostre campagne.

In alternativa potete fermarvi a cena in uno degli ottimi locali del Golfo, o concedervi un piacevole aperitivo presso il Bar La Panca di Campiglia Marittima, che il 2 giugno propone un aperitivo di mare Sapore di Sale, e musica live per tutta la serata.

Chi invece volesse unire sport e relax, Domenica 3 giugno il Calidario Terme Etrusche propone Terme e Trekking versione Day SPA, una passeggiata all’insegna del benessere, in collaborazione con il Centro Guide Costa Etrusca.

Per non perdervi le iniziative e gli eventi promossi dal Comune di Piombino nel suo progetto di candidatura a Città dello Sport 2020, vi consigliamo di seguire il sito web dedicato, e per avere un assaggio di come si fa sport in Val di Cornia vi aspettiamo questo fine settimana al Baratti Outdoor Sports Festival.